Tour delle Citta’ Imperiali da CASABLANCA ( 13G – 12N )

1 ° giorno – Casablanca, Marocco / Rabat

La vostra avventura fotografica inizia con l’arrivo a Casablanca, e dopo una colazione di benvenuto, ci sarà la visita all’imponente Moschea di Hassan II, la più grande del Maghreb,interessante per i suoi lampadari in vetro di Murano,i pavimenti in mosaico di granito,onice, marmo e travertino e i soffitti di cedro policromo. Il minareto è alto ben 200 m. ed è visibile a decine di chilometri. Il viaggio continua in direzione di Rabat, dove pranzerete prima di essere accolti nel vostro hotel. Serata libera.

Golden Tulip Farah Rabat (B, L, D)

2° giorno – Rabat / Meknès / Volubilis / Fès

La mattinata potrete impegnarla a fotografare i tesori architettonici di Rabat,come la torre Hassan, risalente al XII secolo e non portata a termine,doveva costituire il minareto di una moschea. Proprio al suo fianco troverete il Mausoleo di Mohammed V; un capolavoro dell’arte marocchina tradizionale. Qui si respira lusso e raffinatezza, grazie all’impiego di materiali nobili come onice bianco pakistano, mogano, cedro del Libano e oro. Bellissime le vetrate di Saint-Gobain. Continuerete il tour fotografico a Meknès; altra città imperiale, capitale del Marocco del XVII secolo, potrete catturare la geometria dei mosaici delle sue porte gigantesche e dei mausolei. Dopo il pranzo, altro sito importante: Volubilis,dove potrete scattare numerose foto alle rovine romane più belle del Marocco. Una visita magnifica da non perdere. Due momenti magici:l’alba e il tramonto sulle rovine. Dopo il pranzo il viaggio proseguirà alla volta di Fes.

Hôtel Les Mérinides (B, L, D)

3°giorno – Fes

Trascorrete la giornata esplorando Fez, la più antica delle quattro città imperiali del Marocco. Con la vostra macchina fotografica in mano, saranno innumerevoli gli scatti da realizzare nel labirinto della medina più antica del Marocco. Classificata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità,questa medina non smette mai di stupire,dal souk delle spezie pieno di odori,a quello dei venditori di oggetti di metallo,i souk dei conciatori e dei tintori,dove troverete uomini che pigiano a gambe nude nelle vasche le pelli che poi andranno tese. Troverete molto interessante la Fontana Nejjarine, con i colori brillanti dei suoi mosaici, proprio accanto al museo che ospita preziosi manufatti in legno; e se non avrete esaurito la voglia di scatti unici,potrete ammirare la Moschea di Kairaouine, un’importantissima università con il minareto più antico del mondo islamico. Dopo il pranzo, visita al cimitero ebraico a Fès Jedid e al Dar el-Batha,una costruzione ispano-moresca con uno dei musei d’arte popolare più interessanti del Marocco.

Hôtel Les Mérinides (B, L, D)

Giorno 4 – Valle dello Ziz/ Erfoud

Dopo aver lasciato gli stretti vicoli della medina di Fes, farete una sosta nella foresta di cedri vicino a Ifrane. Tra pendii boscosi laghi e pini stenterete a credere di essere in Marocco: questo è il Medio Atlante. Qui vive una numerosa fauna selvatica, comprese le bertucce,le simpatiche scimmie che non farete fatica a fotografare. La cittadina di Ifrane inoltre, vi stupirà per i suoi ordinati viali, le ville sontuose e gli chalet, è soprannominata la Svizzera del Marocco, una località confortevole e riposante. Proseguirete per Erfoud, attraversando la Valle dello Ziz, dove ammirerete gli splendidi palmeti.(3-4 miglia di trekking 1-2 ore) arrivo a Erfoud.

Kasbah Hotel Chergui (B, L, D)

5 ° giorno – Erg Chebbi / Trekking sul cammello

Da Erfoud, si proseguirà con veicolo 4×4 fino alle dune di sabbia di Erg Chebbi, la grande attrazione del posto. Potrete fotografare queste vere e proprie sculture che mutano colore a seconda dell’intensità della luce;le più alte raggiungono anche i 150 metri. Una volta arrivati a Merzouga, incontrerete i cammellieri,e inizierete il vostro trekking fotografico,sul dorso di un cammello o a piedi,in uno dei luoghi più affascinanti al mondo: il deserto del Sahara. La luce del sole al tramonto è l’ideale per illuminare di magia il vostro cammino. Attraverserete le dune intercalate da rocce vulcaniche,e incontrerete pastori nomadi prima di arrivare al vostro campo tendato (4-5 miglia di passeggiata, 2-3 ore di cammino).Arrivati al campo,avrete ancora un po’ di tempo a disposizione per “esplorare” le dune e immortalarne le forme mutevoli con i vostri scatti fotografici. E quando sarà buio, vi troverete davanti ad un altro spettacolo mozzafiato: il cielo stellato sotto il quale consumerete una tipica cena, accompagnata dal suono dei tamburi e musica berbera.

Camping (B, L, D)

Giorno 6 – Remlia Well

Sveglia all’alba per ammirare le dune illuminate dalle prime luci del sole,poi il trekking sui cammelli proseguirà attraverso paesaggi desertici variegati, bacini idrografici ormai secchi e fossili, fino ad arrivare al pozzo di Remlia,un villaggio di terra,acqua e fango, in mezzo ad un’oasi di palme (8 miglia a cavallo/cammello,4-5 ore di cammino).

Camping (B, L, D)

Giorno 7 – Fine Trek / Alnif / Boumalne Dadès

Lasciati i cammelli, partirete con il vostro veicolo4x4 alla volta di Alnif, paese dalla terra rossa e sassosa, alla ricerca di fossili trilobiti. La zona è famosa per la coltivazione tra l’altro di hennè e cumino. Dopo il pranzo, continuerete il vostro viaggio verso le Gole del Todra, dove le pareti di roccia a strapiombo raggiungono quasi i 1.000 metri,attraverso palmeti incantevoli che incontrerete lungo il cammino arriverete a Boumalne Dadès, arroccato sulle rocce. Il panorama qui è straordinario,con lo uadi Dades orlato di casbah color ocra che muta con il cambiare della luce del sole.(1-2 miglia escursioni con cammelli e a piedi, 1 ora)

Hotel Xaluca Dades (B, L, D)

Giorno 8 – Valle del Dades

Viaggerete attraverso la “valle delle 1.000 casbah” che collega la catena montuosa dell’Atlante e il Deserto del Sahara, non smetterete di fotografare oasi di palme, piantagioni di rose e piccoli frutteti e villaggi fortificati. A fine pomeriggio,quando il sole tramonta, tutto il paesaggio assume un aspetto fiabesco,quale migliore ispirazione per le vostre stupende foto? Nel pomeriggio visita al villaggio berbero di Bou Tharar, dalle alte case di terra decorate con mattoni a secco. (4-5 miglia trekking, 3 ore)

Hotel Xaluca Dades (B, L, D)

Giorno 9 – Valle delle Rose

Trascorrete l’intera giornata nell’escursione della Valle delle Rose, una regione fertile nota per la coltivazione di rose damascene, che fioriscono da fine aprile a giugno;mentre il paesaggio ha questa bella colorazione rosa per tutto l’anno, grazie al colore della sua terra. Famosa la Festa delle Rose che si tiene a El-Kelaa M’Gouna,il secondo week-end di maggio. Pranzerete con una famiglia berbera del luogo,e ne apprezzerete il ricco patrimonio culturale. (7 miglia trekking, 4-5 ore)

Chez Talout (B, L, D)

Giorno 10 – Aït Ben Haddou

Dopo avere attraversato la bellissima oasi di Skoura, nota oltre che per la bellezza dei suoi palmeti,anche per le sue belle casbah, arriverete ad Aït Ben Haddou,una delle casbah meglio conservate del sud del Marocco. Teatro di numerosi film,tra i quali Laurence d’Arabia e il Gladiaore, tornerete da questo ksar con foto sbalorditive e gli occhi pieni di immagini. Il sito è iscritto nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.(3-4 miglia di trekking, 3 ore).

Riad Ksar Ighnda (B, L, D)

Giorno 11 – Alto Atlante / Marrakech

Il viaggio di oggi vi porterà ad attraversare le montagne dell’Alto Atlante, che formano una barriera naturale a sud di Marrakech. Il panorama è bellissimo quando queste cime sono innevate e cambiano colore durante le ore del giorno,al tramonto poi, si colorano di rosa e di rosso. A 2260 metri d’altitudine passerete sul colle del Tizi-n-Tichka,il passo più alto del paese, e percorrerete la sua strada,tra le più belle del Marocco. Sosta nella splendida Valle del Ounila,ancora poco conosciuta dai turisti,che alterna paesaggi aridi a splendide coltivazioni degli abitanti. Poi si proseguirà per Marrakech. (2-3 miglia di trekking, 1-2 ore)

Hotel Es Saadi (B, L, D)

Giorno 12 – Marrakech

Trascorrerete l’intera giornata alla scoperta di questa magnifica città imperiale che insieme a Fes,rappresenta il cuore storico del Marocco. Godrete dell’atmosfera unica di questa città soprannominata la “Perla del Sud”.Tutti conoscono il minareto della Koutoubia, che insieme alla sua Moschea è considerata uno dei più bei monumenti di tutta l’Africa del nord per la semplicità delle sue forme e l’equilibrio delle proporzioni. Le Tombe Saadiane e il Palazzo della Bahia,capolavoro dell’arte marocchina. Ma per catturare l’atmosfera di questa città unica, bisogna addentrarsi nella sua medina,la più estesa del Maghreb,aver vissuto nei suoi riad,ed essere saliti a vedere dalle terrazze,lo spettacolo stupefacente della città. Il suo cuore pulsante è la piazza Jemaa el-Fna,un immenso teatro all’aperto con spettacolo continuo. Qui la vera festa inizia la sera, dove potrete immortalare incantatori di serpenti,addestratori di scimmie, venditori di acqua, spremute d’arancia e tanta musica e allegria. Questi saranno gli ultimi scatti del vostro tour fotografico. Seguirà la cena d’addio,tra piatti tipici e musica berbera.

Hotel Es Saadi (B, L, D)

Giorno 13 – Marrakech /Aeroporto

In base all’orario del volo,trasferimento all’aeroporto. Assistenza durante le formalità d’imbarco. Fine del nostro servizio.

Incluso nel prezzo:

Trasferimento dall’aeroporto all’hotel/riad

Mezza pensione:cena(bevande escluse) e prima colazione fino al 9 ° giorno

Trasporto in veicolo 4×4 con aria condizionata ed esperto autista/guida

11 notti in hotel/riad e 1 notte in campo tendato nel deserto

Le escursioni e le visite incluse nel programma

Trasferimento in aeroporto per la partenza.

Non incluso nel prezzo:

Biglietto aereo ,Biglietti di entrata a visite

Assicurazione di viaggio

Il pranzo e tutte le bevande

Tutto quanto non specificato sotto la voce incluso nel prezzo.

Richiedi un preventivo gratuito

Il nostro trasporto

Contatti